QUESTO, SE VOGLIAMO, È L’ASPETTO PIÙ ROMANTICO DI UNA STORIA CHE CI RACCONTA LE SFUMATURE PIÙ INTIME DI QUEL PASSAGGIO TRA L’ADOLESCENZA E L’ETÀ ADULTA CHE UNA VOLTA VENIVA SANCITO NELLE CIVILTÀ CONTADINE DA RITI DI PASSAGGIO CODIFICATI. OGGI QUESTI SONO SCOMPARSI NELLA LORO FORMA ISTITUZIONALE, MA PERMANGONO IN UNA DIMENSIONE TRASFIGURATA ATTRAVERSO QUEI MEZZI DI LOCOMOZIONE CHE NON SI LIMITANO A REGALARE QUELLA LIBERTÀ NEGLI SPOSTAMENTI FISICI CHE È FACILE INTUIRE…”

 

HO AVUTO MODO DI OSSERVARE LA PROVINCIA ITALIANA SOTTO VARI ASPETTI E RIFLETTERE SU QUELLO CHE RAPPRESENTA PER ME. I SEGNI CHE LA IDENTIFICANO SONO NETTI, L’ATMOSFERA CHE CIRCONDA QUESTI LUOGHI È PIATTA, OGNI AZIONE SCORRE VIA COME UN PAESAGGIO RUBATO DAL FINESTRINO DI UN TRENO, DURA UN ATTIMO, COME IL RONZIO DI UN MOTORE APE FRA LE MURA DI UN BORGO ANTICO…

bookweb-5 corinti_freeonthree-1 corinti_freeonthree-2 corinti_freeonthree-4 corinti_freeonthree-5 corinti_freeonthree-7 corinti_freeonthree-10 corinti_freeonthree-8 corinti_freeonthree-11 corinti_freeonthree-22 corinti_freeonthree-13 corinti_freeonthree-15 corinti_freeonthree-16 corinti_freeonthree-18_0 corinti_freeonthree-19 corinti_freeonthree-21 corinti_freeonthree-20 corinti_freeonthree-23 corinti_freeonthree-24 corinti_freeonthree-25  


All contents under copyright © 2017 | Mauro Corinti • Tutti i diritti riservati • P.IVA 02120180449

Designed and developed by Webeing.net